Il compagno Hitler


Il nome del capo del Terzo Reich è un nome familiare. È associato a numerosi crimini contro l’umanità. Tuttavia, poche persone sanno che un altro uomo con il cognome Hitler ha ricevuto una delle onorificenze più significative dell’Unione Sovietica per il suo servizio militare durante la seconda guerra mondiale.

Semyon Hitler è nato nel 1922 nella regione Ucraina di Khmelnitsky, nel villaggio di Orinin. Dopo essere diventato maggiorenne, si è arruolato nell’Armata Rossa ed è stato addestrato in una scuola di mitragliatrice nel distretto militare di Odessa.

“Il soldato dell’Armata Rossa Hitler non amava l’uomo con lo stesso cognome”, scrisse ironicamente Boris Akunin, scrittore e storico russo. “Sparava alle persone che gridavano” Heil Hitler! ” con la sua mitragliatrice.

In effetti, Semyon Hitler era così bravo a sparare ai tedeschi da essere persino decorato per il suo coraggio, anche se in quel periodo assegnare un onorificenza ad un “Hitler” richiedeva molto coraggio dai suoi comandanti.

L’impresa di Semyon Hitler

Nel 1941 Semyon aveva solo 19 anni. A quel tempo era un membro del 73 ° battaglione di mitragliatrici situato nell’area fortificata sul fianco sinistro del confine occidentale delle truppe sovietiche. Semyon si trovava su quella che il suo documento di riconoscimento chiama “l’altezza 174,5”.

Nel giugno 1941, il Tiraspol fu fortificato con 284 strutture difensive: 262 postazioni di mitragliatrici e 22 strutture di artiglieria. La lunghezza totale era di circa 93 miglia lungo la parte anteriore e 2,5-3,7 miglia in profondità. Due fiumi straripanti, il Dniester e il Turunchuk, erano barriere naturali che contribuirono a rafforzare ulteriormente le difese. Lungo le sezioni di questi fiumi, le fortificazioni erano profonde solo 0,6-1,9 miglia.

Il 20 luglio 1941, si verificarono feroci battaglie vicino al posto di Semyon. Poi, il 25-26 luglio, i tedeschi attraversarono con successo il fiume Dniester e sfondarono le difese sovietiche. Molti soldati sovietici iniziarono a ritirarsi e i tedeschi circondarono l’avanposto, dove si trovava Semyon Hitler.

Inizialmente, il plotone di Semyon si ritirò a una distanza di sicurezza e tentò di respingere la l’avanzata avversaria sotto il fuoco di copertura. Tuttavia, i tedeschi presto irruppero nelle loro retrovie e circondarono Seeds. Un estratto dal documento del premio di Semyon dice:

“Il compagno ferito Hitler con la sua mitragliatrice rimase solo in mezzo al nemico, ma non perse la testa, ma fece fuoco finché non esaurì tutte le sue munizioni, e poi, a una distanza di 10 km [6,2 miglia], strisciando tra il nemico, con una mitragliatrice restituita alla sua unità.”

Semyon riusci a tornare alla sua unità e continuò il combattimento. Successivamente, prese parte alla difesa di Odessa e morì il 3 maggio 1942, nelle battaglie per Sebastopoli.

Il comandante del battaglione di Semyon Hitler, era preoccupato per la decorazione di questo soldato. “Da un lato, il suo atto di coraggio era fuori dubbio; dall’altra, potrebbe essere pericoloso firmare un documento che assegna un tale cognome a un uomo, soprattutto in tempo di guerra “.

Ma il buon senso ha prevalso: il generale Georgy Sofronov, a capo dell’Esercito costiero separato, ha firmato personalmente il documento dando a Semyon Hitler una medaglia, “For Courage”, con la seguente motivazione “Come mitragliere di una mitragliatrice, ha sostenuto l’avanzata del suo plotone con il fuoco. Una volta circondato e ferito, il compagno Hitler ha sparato finché non ha esaurito le sue munizioni. Dopodiché, senza abbandonare le armi, è arrivato ai suoi soldati e in totale ha ucciso più di cento soldati della Wehrmacht “

Dopo il premio Semyon ha continuato a servire la sua patria. Sfortunatamente, non visse abbastanza da vedere la fine vittoriosa della Grande Guerra Patriottica a Berlino. Nel giugno 1942, meno di un anno dopo il suo atto di coraggio, Semyon fu ucciso difendendo la città di Sebastopoli. Dopo la guerra, la famiglia di Semyon cambiò il proprio cognome in Hitlev e lasciò l’URSS per Israele.

La storia conosce un solo Hitler che combatte per l’URSS sul campo di battaglia, ma c’erano molti altri omonimi nazisti che si comportarono in modo eroico e furono decorati dall’Armata Rossa. Di solito erano persone di origine tedesca o ebraica.

Ad esempio, nel 1944, Nikolay Göring, l’uomo che condivideva un cognome con il Reich ministro dell’aviazione tedesco, Hermann Göring, ricevette l’Ordine della Stella Rossa per aver catturato un comandante di plotone della SS Panzer Division, ‘Totenkopf’, e trascinandolo torna al campo sovietico nonostante il fuoco delle mitragliatrici.

Ancora un altro Yakov Göring, medico in Bielorussia dal gennaio 1945, ha rievuto l’Ordine della Guerra Patriottica per aver evacuato più di 1.500 soldati sovietici feriti dal campo di battaglia, senza lasciare indietro nessun uomo, dormendo o riposando a malapena.
Come molti altri Göring sovietici, Yakov era ebreo, a differenza del suo omonimo che fu in gran parte responsabile dell’Olocausto.

Mentre Rudolph Hess, lo scagnozzo di Hitler arrestato in Gran Bretagna nel 1941, ha dedicato la sua vita alla causa nazista, Nikifor Hess, un ufficiale sovietico, non ha risparmiato sforzi per uccidere i nazisti. Nel settembre 1942, guidò il suo plotone in un’offensiva, uccidendo da solo sette combattenti nemici. Gli fu conferito l’Ordine della Stella Rossa, proprio come Alexander Bormann, omonimo di Martin Bormann, capo della cancelleria del partito nazista e segretario di Hitler.

Il Bormann sovietico guidò l’aviazione in un attacco sovietico che distrusse più di 850 veicoli nemici e 3.600 soldati per diversi mesi. Come dimostra la storia, condividere i cognomi con i tedeschi non ha certo reso i cittadini sovietici meno patriottici e desiderosi di combattere per la loro terra.

Heroes with the same names as villains: Red Army’s namesakes of Nazi leaders Soviet Jew with Nazi Name Awarded Medal for Courage in WWII

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.